In cosa consiste il nuovo progetto fiscale 17?

Il 12 febbraio 2017 il popolo ha respinto la riforma fiscale delle imprese (RI Imprese III). Ma sia gli avversari che i sostenitori del progetto concordano sulla necessità assoluta di procedere ad una riforma, che avrebbe dovuto essere una proposta ampiamente condivisa.

La Confederazione ha rapidamente rilanciato il dossier. Partiti, Cantoni e Comuni, associazioni economiche e sindacali, nonché le Chiese sono state consultate in marzo. È stato quindi creato un organo di coordinamento, composto dall’amministrazione federale, tra cui il consigliere federale Ueli Maurer, e dai rappresentanti dei Cantoni. Questo gruppo ha proposto delle raccomandazioni, che la Conferenza dei direttori cantonali delle finanze (CDF) ha approvato. In seguito, il 9 giugno, il Consiglio federale ha comunicato le linee direttive del «progetto fiscale 17».

Solo tre mesi più tardi, il Consiglio federale ha avviato lo scorso 6 settembre 2017 la consultazione in merito al progetto fiscale con un termine di tre mesi (vedi comunicato stampa).

MisuraObbligo di attuazione
Confederazione
Obbligo di attuazione Cantoni /Comuni
Abrogazione delle regolamentazioni per le società con statuto
speciale cantonale

A livello cantonale le società con statuto speciale non versano imposte sugli utili o le versano solo in misura ridotta. Il PF17 abroga questa imposizione privilegiata. Grazie alla soluzione dell’aliquota speciale limitata nel tempo è possibile evitare sovraimposizioni.
No
Patent box
L’utile da brevetti e diritti analoghi viene separato dagli altri utili e assoggettato a un’imposizione ridotta. La riduzione può ammontare ad al massimo il 90 per cento. L’impostazione di questa misura si fonda sui vigenti standard internazionali.
No
Ulteriori deduzioni per le attività di ricerca e sviluppo
I Cantoni possono permettere un’ulteriore deduzione delle spese di ricerca e sviluppo in ragione del 50 per cento al massimo. La misura riguarda le attività di ricerca e sviluppo svolte in Svizzera. La deduzione superiore si applica alle spese per il personale, alle quali si aggiunge un supplemento forfetario per altre spese di ricerca e sviluppo.
NoSì, a titolo volontario
Limitazione dello sgravio fiscale
La riduzione fiscale concessa dal patent box e dalle ulteriori deduzioni per le attività di ricerca e sviluppo non può eccedere il 70 per cento dell’utile imponibile. Nel calcolo sono inclusi anche gli ammortamenti risalenti a una precedente imposizione quale società con statuto speciale.
No
Aumento dell’imposizione dei dividendi
L’imposizione dei dividendi per le persone fisiche viene aumentata al 70 per cento a livello di Confederazione e Cantoni. Ai Cantoni viene lasciata la possibilità di prevedere un aumento maggiore.
Aumento della quota dei Cantoni all’imposta federale diretta
La quota dei Cantoni viene aumentata dal 17 al 20,5 per cento.
Considerazione delle città e dei Comuni
I Cantoni devono tenere adeguatamente in considerazione le città e i Comuni per quanto riguarda l’aumento della quota cantonale all’imposta federale diretta.
Aumento delle prescrizioni minime della Confederazione per gli
assegni familiari

Il PF17 prevede un aumento di 30 franchi delle prescrizioni minime per gli assegni familiari.
Adeguamenti in ambito di imposta sul capitale
Nel computo dell’imposta sul capitale i Cantoni possono prevedere una riduzione dell’imposta per il capitale proprio legato a partecipazioni come pure a brevetti e diritti analoghi.
NoSì, a titolo volontario
Dichiarazione di riserve occulte
Le imprese che trasferiscono la loro sede in Svizzera beneficiano di ammortamenti supplementari nei primi anni dopo il trasferimento. In
caso di trasferimento all’estero si applica, come finora, un’imposizione in uscita.
Adeguamenti relativi alla trasposizione
Con questa misura viene colmata una lacuna fiscale, ovvero si limita il campo di applicazione degli utili da capitale esenti da imposta e
quindi indirettamente anche le ripercussioni del principio degli apporti di capitale.
Estensione del computo globale d’imposta
Grazie al computo globale d’imposta è possibile evitare i casi di doppia imposizione. D’ora in poi anche gli stabilimenti d’impresa di aziende estere in Svizzera avranno diritto di beneficiarne.
Adeguamenti della perequazione finanziaria
Al fine di impedire squilibri tra i Cantoni, la perequazione finanziaria viene adeguata alle nuove realtà di politica fiscale.

 Cambiamenti rispetto alla RI Imprese III:

Download grafico

Abbonatevi alla nostra newsletter!